Moto Club
Madonnina dei Centauri Internazionali
ALESSANDRIA      ITALIA


GITA CORTA VENERDI
12 Luglio ore 15.30

GITA CORTA SABATO

GRATUITA riservata ai soli iscritti al RADUNO


Sabato 13 Luglio ore 15.30 Alessandria - Rocca Grimalda

Visita al Museo della Maschera
l'ingresso è consentito solo con la presentazione del tagliando "gita corta del sabato"

Si ringraziano
il Comune di Rocca Grimalda, il "Museo della Maschera" e la Polisportiva

ore
località
attività
15.30
Alessandria
partenza area raduno
-------
Alessandria
Uscita via Montebello, C.so 100 Cannoni, spalto Gamondio, via Marengo, via Genova, uscita dalla città di Alessandria.
-------
Percorso di andata
Vedi mappa ---->
16.30
ROCCA GRIMALDA
Rocca Grimalda è un Comune dell'Alto Monferrato, molto vasto come estensione, ma con un piccolo centro storico, splendidamente conservato. I primi riferimenti scritti risalgono all'alto Medioevo: nel 963. L'abitato, di caratteristico impianto medioevale, sorge sulla sommità di uno sperone roccioso che domina la riva sinistra dell'Orba ed è raggiungibile grazie ad una strada che percorre un esiguo crinale. Dalla sommità del paese si domina ogni via di comunicazione, oggi come nel passato, fra l'Oltregiogo ovadese e la pianura alessandrina, mentre lo sguardo spazia dalle ultime propaggini appenniniche alle colline monferrine. Inevitabile che il paese sia stato oggetto per secoli di contese militari ed economiche e abbia ricoperto funzioni difensive e di controllo. In occasione del carnevale si svolge un rito carnevalesco molto antico "La Lachera" che coinvolge l'intero borgo.
-------
MERENDA
Accoglienza offerta dalla POLISPORTIVA Rocca Grimalda
-------
MUSEO DELLA MASCHERA
La sua istituzione si deve principalmente alla presenza, in Rocca, di un rituale carnevalesco dai tratti molto arcaici, la Lachera. Nell'intento di conservare e valorizzare quest'antica tradizione tutt'ora viva e vitale, le collezioni ospitate negli spazi espositivi offrono al visitatore l'opportunità di osservare un ricco patrimonio di reperti materiali legati all'abbigliamento cerimoniale connesso al ciclo calendariale: maschere, vesti, copricapi, accessori di fattura di volta in volta effimera o raffinata, testimoni loquaci di una consapevolezza culturale propria dei fenomeni di lunga durata. Non tragga in inganno il carattere apparentemente ordinario, dozzinale, per nulla artistico di alcuni elementi utilizzati per la creazione dei mascheramenti: cerniere lampo, fiori sintetici, specchietti montati in plastica, scarpe da tennis hanno ormai spesso preso il posto dei bottoni in legno o in osso, dei fiori di carta crespa, dei caratteristici zoccoli. Ciò non deve però essere valutato come un allontanamento dalla tradizione, un inquinamento della sua originaria purezza, ma piuttosto quale necessario adattamento al mutare dei tempi: come ogni cosa viva, per restare tale, anche il Carnevale deve evolversi e adeguarsi alle condizioni, alle istanze, alle esigenze della contemporaneità, traendone nuova linfa e vigore.
-------
Rocca Grimalda
Visita libera alla città.
Castellazzo Bormida
Rientro con staffette e sosta facoltativa al Santuario della Madonnina dei Centauri
Alessandria
rientro libero area raduno
PERCORSO DI ANDATA Km 46
PERCORSO DI RITORNO Km 38