Moto Club
  Alessandria  
Italia
 
 
Madonnina dei Centauri
HOME
                 
Internazionali
 
HOME

.
MOTO CLUB
Organizzazione
Struttura Internazionale
Indirizzo - contatti
Consiglio
Iscrizioni - attivita
Materiale - bandiere
.
STORIA
moto club - raduno
alessandria
la Madonnina
.
RADUNO
PROGRAMMA
Protocollo
.
.
.
.
.
.
sezioni
estere
Ministoria del raduno Madonnina dei Centauri



















La moto una passione trascinante, che affonda le sue radici in un tempo ben più antico di quello dell’invenzione del motore a scoppio. Una passione che deriva dall’amore per i cavalli, dalla tensione emotiva che dà il dominio del mezzo in movimento, dalla sensazione di assoluta libertà che tradisce l’eccitazione data dalla velocità, l’illusione del volo. Forse è stato questo spirito che nel 1934 ha spinto il dott. Marco Re, farmacista di Castellazzo Bormida, a riorganizzare l’Associazione Motociclistica Castellazzese. Erano tempi difficili e di lì a poco sarebbe scoppiata la guerra. Solo nel 1943 il dott. Re riprende la sua propaganda presso tutte le Associazioni Motociclistiche, e sulla rivista 'La Moto" del 15 dicembre 1943, il direttore Italo Luraschi, con lo stile retorico del momento scrive: "Quando la guerra sarà passata e la pace ritornerà a regnare anche sul martoriato suolo della nostra Patria, i motociclisti potranno riprendere la loro attività circolatoria, organizzativa e sportiva; la Madonnina dei Centauri ne ispirerà l'azione, ne guiderà i passi, ne proteggerà l'ascesa. Ed una volta all'anno, nel giorno commemorativo della Santa Protettrice, i motociclisti di tutta Italia si raduneranno nella invitante ed accogliente Castellazzo, nel suo celebre Santuario, per rendere grazie alla Protettrice e impetrare con virilità e coscienza, come si addice ad uomini votati ad uno sport di battaglia e di grandezza, la grazia divina. E sarà spettacolo degno del tempi nuovi vedere le falangi del moderni cavalieri della civiltà meccanica, montanti sulle loro cavalcature di acciaio, accostarsi col loro gagliardetto all'altare a ripetere i riti degli antichi cavalieri delle Crociate, che eretti sui loro focosi destrieri, invocavano la grazia divina prima di scendere a battaglia contro i barbari e i miscredenti". Grazie alla tenacia del dott. Re e con l’approvazione della Federazione Motociclistica Italiana, l’8 settembre 1946, si tenne il 1° Convegno Motociclistico della Madonnina dei Centauri a cui parteciparono un migliaio di motociclisti nazionali ed un centinaio di stranieri. L’avvenimento finì su tutti i giornali e le riviste nazionali per l’eccezionalità dell’evento. L’11 febbraio del 1947, Papa Pio XII, proclamava la Madonnina di Castellazzo ( Madonna della creta) “ primaria patrona dei motociclisti “, da quel giorno MADONNINA DEI CENTAURI. Il Moto Club Madonnina dei Centauri Internazionali di Alessandria, in stretta collaborazione con il Moto Club Castellazzo, porta avanti una tradizione che, grazie alla dedizione costante dei suoi soci, mantiene viva una manifestazione unica nel suo genere.